titleNewsletter.newsletter

Riso rosso e riso nero: non solo una moda alimentare!

Trend06/05/2018

Approfondimenti: recenti studi scientifici hanno fatto emergere interessanti novità sull’aspetto funzionale e nutrizionale di questi nuovi alimenti.

Solo da alcuni anni sono comparsi sugli scaffali dei supermercati, prima in modo timido per poi esplodere in una vera e propria moda alimentare, grazie anche agli chef che, tra ristoranti e TV, con la loro continua ricerca ci offrono l’opportunità di intraprendere sempre nuove esperienze culinarie; come non ricordare i primi timballi di riso nero ai gamberi, con questa base nera che esaltava i colori degli ingredienti!

Ma al di là della tendenza, si è scoperto che questi alimenti nascondono nei loro chicchi un alto valore nutrizionale e biologico, superiore a quello del riso bianco raffinato, tanto da considerarli alimenti funzionali. (L’alimento è considerato funzionale quando il suo contenuto di vitamine, minerali, aminoacidi essenziali e composti bioattivi è tale da ritenerlo idoneo a favorire una o più funzioni dell’organismo, o coadiuvante nella prevenzione o il trattamento di specifiche patologie.)

Recentemente è stato pubblicato uno studio, su “Universal Journal of Agricultural Research”, coordinato dall’Ente Nazionale Risi e realizzato in collaborazione con la Fondazione Umberto Veronesi e il Dipartimento di Bioscienze dell’Università di Milano, che ha evidenziato (utilizzando un modello cellulare in vitro) come i polifenoli contenuti in questi alimenti svolgano una potente azione antinfiammatoria, quasi dimezzando i livelli della proteina iNOS, uno dei mediatori dell’infiammazione.

L’infiammazione cos’è? Quando ci ammaliamo o ci procuriamo una ferita il nostro sistema immunitario provvede a rispondere con una infiammazione acuta del sistema che segnala ed affronta il “pericolo”. Questo meccanismo è dovuto all’attivazione di enzimi deputati alla creazione di “armi” per combattere virus e batteri e successivamente molecole antinfiammatorie che hanno il compito di spegnere l’infiammazione.

Quando lo stato infiammatorio non riesce ad essere completamente o parzialmente risolto, il meccanismo rischia di diventare cronico e lasciare l’organismo in uno stato infiammatorio costante. Analogamente l’infiammazione cronica si presenta in soggetti con problemi di obesità, diabete e con il naturale invecchiamento, favorendo l’insorgere di malattie croniche come il cancro o malattie cardiovascolari. Perciò, l’assunzione di alimenti funzionali contenenti antinfiammatori, come i polifenoli, può aiutare a ridurre questo rischio infiammatorio.

Le antocianine (riso nero). Diversi studi hanno evidenziato l’effetto benefico dell’assunzione di un estratto di riso nero ricco di antocianine in grado di ridurre i livelli di trigliceridi, colesterolo totale e colesterolo LDL in modo simile ad un farmaco anti-colesterolo, aiutando quindi a ridurre i principali fattori di rischio delle patologie coronariche. Inoltre, per lo stesso principio hanno dimostrato di avere un effetto anti-obesità e anti-diabetico, in quanto riduce l’aumento di peso e previene l’insulino-resistenza e di conseguenza il diabete tipo 2.

Per quanto riguarda il riso rosso gli alchilresorcinoli in esso contenuti hanno proprietà antitumorali, antimicrobiche e antiossidanti e si trovano prevalentemente nella crusca dei cereali integrali, generalmente eliminata dal processo di raffinazione delle farine. Il riso rosso può quindi rappresentare una fonte aggiuntiva di questi composti benefici.

LA COLTIVAZIONE. Entrambe le varietà sono coltivate in Italia, dove da diversi anni grazie ad una ricerca incessante, sono state selezionate le varietà idonee al territorio con il vantaggio di una produzione tutta italiana certificata e controllata.

I contenuti sono tratti da i Quaderni – La Salute in tavola “Riso: un cereale da riscoprire”, edito da Fondazione Umberto Veronesi, che potrete scaricare integralmente qui.

Altre notizie

#JustAsk

Rispondiamo
entro un'ora
sulla nostra pagina Facebook

Fai la tua domanda

Orari d'apertura

Martedì 1° Maggio – CHIUSO

Telefono: 051-6178030
> Contattaci

Top